PDF tecnologia di riscaldamento a induzione

Revisione della tecnologia di riscaldamento a induzione

1. introduzione

All IH (riscaldamento a induzione) i sistemi applicati sono sviluppati usando l'induzione elettromagnetica scoperta per la prima volta da Michael Faraday nel 1831. Il riscaldamento per induzione elettromagnetica si riferisce al fenomeno mediante il quale la corrente elettrica viene generata in un circuito chiuso dalla fluttuazione della corrente in un altro circuito posto accanto ad esso. Il principio di base del riscaldamento a induzione, che è una forma applicata della scoperta di Faraday, è il fatto che la corrente CA che fluisce attraverso un circuito influenza il movimento magnetico di un circuito secondario situato vicino ad esso. La fluttuazione della corrente all'interno del circuito primario ha fornito la risposta su come viene generata la misteriosa corrente nel circuito secondario adiacente. La scoperta di Faraday ha portato allo sviluppo di motori elettrici, generatori, trasformatori e dispositivi di comunicazione wireless. La sua applicazione, tuttavia, non è stata impeccabile. Perdita di calore, che si verifica durante il processo di riscaldamento a induzione, è stato un grave mal di testa che ha minato la funzionalità generale di un sistema. I ricercatori hanno cercato di ridurre al minimo la perdita di calore laminando i telai magnetici posti all'interno del motore o del trasformatore. La legge di Faraday è stata seguita da una serie di scoperte più avanzate come la legge di Lentz. Questa legge spiega il fatto che i flussi di corrente induttiva si invertono nella direzione dei cambiamenti nel movimento magnetico di induzione.

La perdita di calore, che si verifica nel processo di induzione elettromagnetica, potrebbe essere trasformata in energia termica produttiva in un elettrico sistema di riscaldamento a induzione applicando questa legge. Molte industrie hanno tratto vantaggio da questa nuova svolta implementando il riscaldamento a induzione per forni, tempra a induzione e saldatura. In queste applicazioni, il riscaldamento a induzione ha facilitato l'impostazione dei parametri di riscaldamento senza la necessità di una fonte di alimentazione esterna aggiuntiva. Ciò riduce sostanzialmente la perdita di calore mantenendo un ambiente di lavoro più conveniente. L'assenza di qualsiasi contatto fisico con i dispositivi di riscaldamento preclude spiacevoli incidenti elettrici. L'alta densità di energia si ottiene generando sufficiente energia termica in un periodo di tempo relativamente breve ...

Induction_Heating_System_Technology.pdf

=